Alterazione delle abitudini di vita nel delitto di atti persecutori

L’alterazione delle abitudini di vita si colloca tra gli eventi, alternativamente previsti dall’art. 612 bis C.p., comma 1, il cui verificarsi è indispensabile per l’integrazione della fattispecie delittuosa di “atti persecutori“. Invero, il suddetto evento è riconducibile ad uno specifico dato concreto, consistente nel fatto che la persona offesa sia… Read more