Basilica di Santa Maria del Popolo a Roma

Basilica di Santa Maria del Popolo roma point of viewLa Basilica di Santa Maria del Popolo è situata in Piazza del Popolo a Roma, sul lato sinistro della Porta del Popolo, dal quale prende il nome, nel rione Campo Marzio.

Le sue origini sono antichissime; la sua edificazione risale intorno al 1099 per volontà di Papa Pasquale II e nel corso dei secoli ha subito una serie di rifacimenti e restauri. In particolare tra il 1472 ed il 1477 la chiesa subisce una notevole ristrutturazione sotto il pontificato di Papa Sisto IV della Rovere, su progetto di Baccio Pontelli e Andrea Bregno che gli conferiscono uno stile rinascimentale.

Tra il 1500 e il 1600 nella Basilica di Santa Maria del Popolo lavorano i maggiori artisti dell’epoca che apportano diverse modifiche come il rifacimento del coro per opera di Donato Bramante, la riprogettazione della cappella Cerasi ad opera di Carlo Maderno e della cappella Chigi per opera di Raffaello su commissione del banchiere Agostino Chigi, la realizzazione della Cappella Cybo ad opera di Carlo Fontana per volontà del cardinale Alderano Cybo e, infine Gian Lorenzo Bernini che tra il 1655 ed il 1660 compie un ampio restauro donando alla chiesa uno stile barocco cha si accosta a quello rinascimentale.

La facciata esterna, in travertino, si presenta linerae ed austera, suddivisa in due ordini e sormontata da un timpano.

L’interno della Basilica di Santa Maria del Popolo, a croce latina, è suddiviso in tre navate, ed ogni lato contiene quattro cappelle dove sono conservate diverse opere d’arte oltre ad un ampio numero di monumenti sepolcrali marmorei, alcuni con immagini a bassorilievo.

Sull’altare maggiore è conservata una tavola risalente al XIII secolo, in stile bizantino, raffigurante la Madonna del Popolo, attibuita al  pittore mosaicista italiano Filippo Rusuti. Sul lato sinistro dell’altare maggiore si trova la Cappella Cerasi che conserva al suo interno tre importanti opere d’arte: la “Conversione di San Paolo” e la “Crocifissione di San Pietro”, entrambe del Caravaggio e “l’Assunzione della Vergine“, di Annibale Carracci. Dietro l’altare maggiore si trova il coro, realizzato da Donato Bramante.

p1210897p1210887Assunzione della Vergine

Nella navate di destra si segnalano le seguenti opere:  nella Cappella del Presepio si trova la pala d’altare “Natività con San Girolamo” del Pinturicchio; nella Cappella Cybo decorata inizialmente dal Pinturicchio, e successivamente da Carlo Fontana è conservata la pala d’altare, “Immacolata concezione con santi” di Carlo Maratta.

p1210925

Nella navata di sinistra si trovano altre importanti opere d’arte, in particolare nella Cappella Chigi, costruita tra il 1513 ed il 1514 dal Lorenzetto su progetto di Raffaello per il banchiere Agostino Chigi e successivamente completata tra il 1652 ed il 1656 dal Bernini per il cardinale Fabio Chigi (futuro Papa Alessandro VII) dove è conservata la pala d’altare “Nascita della Vergine” di Sebastiano del Piombo e successivamente terminata da Francesco Salviati, le statue “Abacuc e l’ Angelo” del Bernini, “Giona che esce dalla balena” del Lorenzetto, “Daniele e il  leone” del Bernini, “Elia” del Lorenzetto, poi terminata nel 1540 da Raffaello da Montelupo; nella Cappella del Battistero sono conservate le opere di Andrea Bregno, nella Cappella Cybo-Soderini è collocato un antico crocifisso ligneo risalente al XV secolo.

Basilica di Santa Maria del PopoloBasilica di Santa Maria del PopoloBasilica di Santa Maria del PopoloBasilica di Santa Maria del PopoloBasilica di Santa Maria del Popolo

La Basilica, dal 1587, è sede del titolo cardinalizio di “Santa Maria del Popolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *