Colonnato di San Pietro. Gian Lorenzo Bernini

Il Colonnato di San Pietro si trova a Roma a Piazza San Pietro, nel rione Borgo, e viene realizzato sin dal 1656 da Gian Lorenzo Bernini su commissione di Papa Alessandro VII (al secolo Fabio Chigi, appartenente alla celebre e influente famiglia senese dei banchieri Chigi). Il Colonnato è la porta d’ingresso nel territorio della Città del Vaticano.

colonnato di san pietro

Il progetto della realizzazione del Colonnato di San Pietro è stato abbastanza complesso sotto il profilo architettonico e urbanistico sia per l’imponente facciata della chiesa realizzata da Carlo Maderno e sia per la presenza dei palazzi sul lato destro della Piazza, e infine per problemi legati allo spazio che doveva esser garantito per le cerimonie papali, alle quali partecipavano un cospicuo numero di pellegrini e devoti che si riversavano in Piazza San Pietro. Pertanto, il Bernini ha dovuto lavorare al progetto per diversi anni, circa undici, precisamente tra il 1656 e il 1667.

Dopo diversi progetti Gian Lorenzo Bernini conferisce al colonnato la forma di un ellisse, formato da 284 colonne di ordine dorico e ottantotto pilastri in travertino di Tivoli. Le colonne vengono disposte su quattro file con diametro man mano sempre in aumento partendo dalla prima fila fino alla quarta e ultima fila (alle cui sommità vi sono 162 statue di santi);

colonnato di san pietro

le colonne convergono verso la piazza senza chiuderla e rendendo così, sotto il profilo della prospettiva, pienamente visibile e percepibile la maestosa Cupola di Michelangelo.

colonnato di san pietro

Un’opera allo stesso tempo architettonica ed urbanistica, eccezionale e scenografica che manifesta le caratteristiche e il talento del principale scultore ed architetto del barocco seicentesco italiano.

L’allineamento delle colonne viene calcolato sui raggi dell’ellisse, il cui centro viene fatto coincidere con una piastrella rotonda posta sul pavimento della piazza (su entrambi i lati della stessa). Da quel preciso punto le colonne appaiono perfettamente allineate tanto da sembrare una sola fila.

colonnato di san pietro

Al centro della Piazza, all’interno del colonnato del Bernini, si trova l’ Obelisco Vaticano, di provenienza egiziana, in granito rosso e privo di geroglifici il quale raggiunge una altezza di circa quaranta metri. L’ Obelisco Vaticano viene collocato nel 1586 al centro di Piazza San Pietro per volere di Papa Sisto V (al secolo Felice Peretti) e con il contributo dell’architetto Domenico Fontana. 

colonnato di san pietro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai lati dell’obelisco, poste sulla stessa linea orizzontale della piazza, si trovano le due fontane simmetriche, completamente identiche, con l’unica differenza dei diversi stemmi papali: quella collocata sul lato destro partendo da Via della Conciliazione, molto più antica, viene attribuita a Carlo Maderno, edificata, con il catino rovesciato, all’inizio del Seicento su commissione di papa Paolo V (al secolo Camillo Borghese);

colonnato di san pietro

la seconda posizionata sul lato sinistro è opera del Bernini, costruita nel 1677 poco dopo la realizzazione del Colonnato di San Pietro, su commissione di Papa Alessandro VII,  (al secolo Fabio Chigi). 

colonnato di san pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *