Fontane di Villa Borghese

Il Parco di Villa Borghese di Roma, appartenuto in origine alla nobile famiglia Borghese, si estende per oltre ottanta ettari, e comprende al suo interno una ricca serie di giardini in stile inglese, edifici, monumenti, musei, in particolare la Galleria Borghese, oltre a laghetti e fontane. All’intera area hanno lavorato nel corso dei secoli, i più importanti architetti, scultori e artisti operanti nella città di Roma dalla fine del Cinquecento fino agli inizi del Novecento, come Gianlorenzo Bernini, Flaminio Ponzio, Giovanni Vasanzio, Girolamo Rainaldi, Luigi Canina, Antonio e Mario Asprucci, in primis per volontà  del Cardinale Scipione Borghese Caffarelli, nipote di papa Paolo V, grazie all’intervento dell’architetto Giovanni Fontana al quale si deve il trasporto dell’ Acqua Felice all’interno di Villa Borghese intorno all’ anno 1611. Le diverse opere vengono successivamente proseguite su commissione del Principe Marcantonio IV Borghese, prima, e Camillo Borghese, dopo.

Tra le fontane di Villa Borghese occorre necessariamente citare:

  • Fontanella dei Tritoni, nella specie si tratta di quattro distinte fontanelle che si trovano vicino al Giardino del Lago. Le quattro fontanelle sono semi interrrate con forma circolare e presentano la valva di una conchiglia. In origine su ogni fontanella era situata una statua di un tritone, realizzate verso la fine del Cinquecento su disegno di Giacomo della Porta.

fontane di villa borghese roma point of view

  • La Fontana della Venere, sita in Piazzale Scipione Borghese,proprio davanti la facciata posteriore del Casino Borghese o Giardino di Venere, viene realizzata su progetto dell’ architetto Giovanni Vasanzio nella prima metà del 1600. La statua della dea viene scolpita in marmo chiaro e completamente nuda (si tratta di una copia delle Venere Medicea) su una scogliera rocciosa all’interno di una vasca circolare.

fontane di villa borghese Fontana della Venere roma point of view

  • La “Mostra dell’Acqua Felice” (o anche conosciuta come Mostra dell’ Acqua Felix), in Viale Pietro Canonica, realizzata verso la fine del Settecento dall’ architetto italiano Antonio Asprucci.

fontane di villa borghese Mostra dell’Acqua Felice roma point of view

  • La Fontana dei Cavalli Marini in Piazza dei Cavalli Marini, progettata verso la fine del Settecento dal pittore Cristoforo Unterperger e realizzata, presumibilmente, tra il 1790 ed il 1791 dallo scultore Vincenzo Pacetti (anche se alcuni sostengono che venne eseguita da Luigi Salimei) a seguito di commissione del Principe Marcantonio IV Borghese.

Fontane di Villa Borghese Fontana dei Cavalli Marini

  • La Fontana del Fiocco o anche detta di Esculapio (chiamata così perchè all’interno della fontana era contenuta la statua di Esculapio, dio della medicina poi distrutta nel 2006) si trova in Piazza del Fiocco e viene realizzata sul progetto dell’architetto Luigi Canina intorno al 1830.

Fontane di Villa Borghese roma point of view

  • La Fontana del Mosè sita in Passeggiata del Pincio risale all’Ottocento e raffigura la leggenda del piccolo Mosè salvato dalle acque dalla figlia del Faraone.

Fontane di Villa Borghese

  •  La Fontana delle Vittorie Alate si trova in Viale Goethe e risale verso la fine dell’Ottocento. Il nome deriva dal fatto che la vasca è costituita da un sarcofago di epoca romana sul quale sono raffigurate le Vittorie alate; al di sopra del sarcofago vi è un mascherone tra due delfini.

Fontane di Villa Borghese roma point of view

  • La Fontana dei Pupazzi si trova in viale dei Pupazzi e risale alla fine del Settecento. Il nome singolare “dei pupazzi” deriva dal fatto che in origine al centro della fontana vi erano due puttini in marmo con dei delfini che sostenevano un piccolo vaso dal quale si elevava uno zampillo d’acqua. Oggi non sono più presenti perchè oggetto di furto; ne rimane solo il nome.

Fontane di Villa Borghese roma point of view

  •  La Fontana del Cisternone si trova al centro del Piazzale dei Daini. E’ inattiva.

Fontane di Villa BorgheseFontane di Villa Borghese

  • La Fontana del Silenosi trova al centro del Piazzale dei Daini e viene realizzata tra il 1922 e il 1925 su progetto dell’architetto Raffaele de Vico. Al centro di un piccolo e basso laghetto si scorge una roccia sulla quale si trova una statua raffigurante un Sileno, il quale versa l’acqua all’interno del bacino sottostante.

Fontane di Villa BorgheseFontane di Villa Borghese

  • Fonte Gaia (o Fonte dei Satiri o ancora conosciuta con il nome di Fonte dei Conigli) all’interno del Giardino del Lago di Villa Borghese, nel quartiere Pinciano, viene realizzata nel 1929 dallo scultore italiano, di origini palermitane, Giovanni Nicolini su incarico del Governatorato di Roma. La fontana, in chiaro stile liberty, si compone di una scultura in bronzo raffigurante una coppia di satiri che si divertono a giocare con un piccolo satiro.

Fontane di Villa Borghese Fonte Gaia roma point of view

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *