Francesca Caccini

francesca cacciniFrancesca Caccini (Firenze, 18 Settembre 1587 – Lucca o Firenze, Giugno 1641) anche nota con il nomignolo toscano di “Cecchina” è stata una famosa e talentuosa compositrice, clavicembalista e soprano italiana, passata alla storia come la prima donna del Seicento a comporre e a pubblicare opere musicali.

Francesca Caccini sin dalla tenera età impara a conoscere e a distingure le diverse melodie; nasce infatti a Firenze nel 1587 in una famiglia tutta dedita alla musica e alla composizione musicale; il padre Giulio Caccini è un celebre compositore e arpista, la sorella minore Settimia Caccini è una compositrice e soprano e anche la seconda moglie del padre, Margherita della Scala è una nota cantante.

Oltre alla musica, settore nel quale Francesca Caccini segue le orme paterne, viene altresì educata ed istruita nelle lettere classiche, latino e greco, in particolare.

Quella che si presume essere la sua prima apparizione pubblica come cantante risale intorno al 1600 dove attira l’attenzione del re Enrico IV di Francia e della regina Maria de’ Medici, che invitano Giulio Caccini e l’intera famiglia ad esibirsi presso la corte francese. E nella città di Parigi dove la famiglia Caccini si esibisce per oltre un anno Francesca ottiene un gran successo come cantante.

Tali episodi segnano un punto importante nella cultura musicale del periodo barocco nel  quale è vietato alle cantanti donne di esibirsi in pubblico. In tal senso Francesca Caccini, grazie al suo eccezionale talento nel canto e le sue capacità nel suonare diversi strumenti musicali, è una delle poche donne che riesce ad abbattere le barriere sociali.

Tra le poche opere più celebri di Francesca Caccini giunte sino a i nostri giorni occorre segnalare “Il Primo Libro delle Musiche a una e due voci“, dell’anno 1618,  e il melodramma “La liberazione di Ruggiero dall’isola d’Alcina” con il libretto di Ferdinando Saracinelli e Ludovico Ariosto dell’anno 1625.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *