Lisa Gherardini

Lisa Gherardini durata di protezioneLisa Gherardini, (Firenze, 15 Giugno 1479 – Firenze, 15 Luglio 1542) conosciuta anche con il nome di Lisa del Giocondo, a seguito del matrimonio con il nobile e mercante fiorentino Francesco del Giocondo, è stata una famosa nobildonna italiana, e con molta probabilità (secondo lo storico dell’arte Giorgio Vasari) la modella per l’immagine femminile raffigurata da Leonardo da Vinci nel celebre dipinto la “Gioconda” (o comunemente detta “Monna Lisa“), opera indiscussa del Rinascimento italiano, attualmente conservata presso il Museo del Louvre di Parigi.

Invero, Lisa Gherardini proviene dalla nobile e aristocratica famiglia fiorentina dei Gherardini di Montagliari.

Nata a Firenze nel 1479, primogenita di sette figli, Lisa Gherardini a seguito della morte del padre, si tasferisce insieme ai suoi fratelli presso l’abitazione del nonno materno, costui legato da rapporti economici e politici con la potente famiglia fiorentina dei Medici (tanto che Lisa diventa l’ amante di Giuliano, figlio di Lorenzo il Magnifico).

Nel 1495 Lisa Gherardini, giovanissima all’età di quindici anni, per volere del nonno materno, sposa Francesco di Bartolomeo del Giocondo, un ricco mercante fiorentino di tessuti e di seta, appartenente alla nobile famiglia dei Giocondi. Dal matrimonio nascono cinque figli.

Lo storico dell’arte Giorgio Vasari sostiene ne “Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori” che sia stato proprio Francesco di Bartolomeo del Giocondo, appassionato d’arte, a commissionare nel 1503 a Leonardo da Vinci un ritratto di sua moglie, Lisa Gherardini, e in tal modo sarebbe nato il celebre dipinto della “Gioconda“.

confisca

Nel 1542 Lisa Gherardini si ammala (il marito Francesco di Bartolomeo del Giocondo era morto quanttro anni prima nel 1538 di peste) e viene curata da sua figlia Marietta, che nel 1519 era entrata nel Convento di Sant’Orsola con il nome di Suor Ludovica.

Lisa Gherardini muore a Firenze il 15 luglio del 1542 all’età di sessantatre anni e la sua tomba giace nel Convento di Sant’Orsola a Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *