Vanessa Bell

Vanessa BellVanessa Bell, all’anagrafe Vanessa Stephen (Londra, 28 Maggio 1879 – Charleston Farmhouse, 7 Aprile 1961) è stata una famosa pittrice inglese, conosciuta soprattutto come la sorella maggiore della rinomata scrittrice Virginia Woolf. Entrambe le sorelle furono membri del Bloomsbury Group.

Nata in Inghilterra nel 1879 in una famiglia aristocratica allargata, Vanessa Bell è la figlia maggiore dei coniugi (in seconde nozze)  Leslie Stephen, noto intellettuale e scrittore, e la modella preraffaellita Julia Prinsep Duckworth. Vanessa insieme la sorella minore Virginia e ai fratelli Thoby e Adrian, crescono a Londra, insieme ai figli di prime nozze del padre, Laura, e della madre, Stella, George e Gerald Duckworth.

Vanessa Bell cresce in un ambiente colto e raffinato; riceve una buona educazione ed istruzione e mostra sin da giovanissima un talento per la pittura, inculcato anche dalla madre, modella dei pittori Preraffaelliti. Nel 1901 viene ammessa alla Royal Academy School.

Nel Maggio del 1895, quando Vanessa è poco più che una adolescente, la madre Julia muore improvvisamente, lasciando il padre ad occuparsi dei figli, ancora piccoli. In un primo momento la figura materna viene ricoperta dalla sorellastra maggiore Stella, ma dopo la morte di questa e del padre avvenuta nel 1904 tocca alla giovane Vanessa prendersi cura della sorella minore Virginia e dei suoi due fratelli.

La morte dei genitori getta Virginia Woolf in una profonda crisi nervosa, tanto da essere ricoverata per un periodo in un istituto mentale. Il suo unico punto di riferimento rimane  la sorella maggiore Vanessa Bell. Come verrà poi successsivamente evidenziato entrambe le sorelle accusarono i fratellastri George e Gerald di aver abusato sessualmente di loro.

Dopo la morte dei genitori Vanessa, Virginia e i due fratelli Thoby e Adrian si trasferiscono a Bloomsbury dove creano un animato circolo intellettuale e mondano frequentato da artisti, scrittori e filosofi. Nasce in questo modo il Bloomsbury Group.

Nel 1907 Vanessa sposa Clive Bell, menbro del Bloomsbury Group, ma il matrimonio, nonostante la nascita di due figli, è caratterizzato da una ampia libertà di entrambe le parti, le quali intraprendono relazioni sentimentali con altre persone. In particolare Vanessa Bell inizia una relazione amorosa prima con critico d’arte Roger Fry (menbro del Bloomsbury Group) e successivamente con il pittore Duncan Grant, anche lui menbro del Bloomsbury Group, dalla quale nasce una bambina, Angelica.

Anticonformista per eccellenza, Vanessa Bell, in oltraggio alle regole sociali di inizio secolo, si è affermata quale eccellente pittrice: la sua arte è una continua sperimentazione di forme, colori, fino a toccare l’astrattismo.

Vanessa Bell muore nel 1961, vent’anni dopo il suicidio dell’amata sorella Virginia Woolf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *