Onore e Reputazione: profili costituzionali

In mancanza di una nozione giuridicamente definita si tende a riconoscere al bene giuridico dell’ “onore e reputazione” un rilevo costituzionale implicito quale componente essenziale della dignità umana. Ne consegue che la tutela penalistica dell’onore e della reputazione si sostanzia nel divieto, rivolto ai singoli come membri della società, di esprimere… Read more“Onore e Reputazione: profili costituzionali”

Identità di Indole e estinzione del reato

Secondo l’ orientamento giurisprudenziale consolidato la c.d. identità di indole rappresenta l’insorgenza di una causa ostativa all’estinzione del reato. Invero a norma dell’art. 445, comma 2 C.p.P. “il reato è estinto ove sia stata irrogata una pena detentiva non superiore a due anni soli o congiunti a pena pecuniaria, se nel… Read more“Identità di Indole e estinzione del reato”

Diritto di Querela del minore ultraquattordicenne

La Suprema Corte di Cassazione con la sentenza in commento si pronuncia in merito all’esercizio del diritto di querela della persona offesa, quale minore ultraquattordicenne, ancorché la stessa non fosse mai venuta a conoscenza del fatto ritenuto lesivo nei suoi confronti. Prendendo le mosse dal dato normativo di cui all’art…. Read more“Diritto di Querela del minore ultraquattordicenne”

Bullismo: integrazione del delitto di rapina

Il bullismo è un fenomeno sociale criminoso che si manifesta sovente nelle scuole e si concretizza in episodi continuativi di violenza e prevaricazione tra ragazzi spesso coetanei. A seconda delle condotte attraverso le quali il bullismo si manifesta, si verificheranno diverse ipotesi delittuose, più o meno gravi. In tale ottica occorre chiedersi… Read more“Bullismo: integrazione del delitto di rapina”

Perdono Giudiziale: consenso dell’imputato minorenne

La Suprema Corte di Cassazione con la sentenza che nel presente articolo si riporta in commento si pronuncia sulla questione relativa  alla ammissibilità della pronuncia con la quale il Giudice dell’Udienza Preliminare dispone la concessione del perdono giudiziale ( anche se la medesima questione attiene per la ammissibilità della pronuncia… Read more“Perdono Giudiziale: consenso dell’imputato minorenne”

Consulenza Tecnica: autenticità di una opera d’arte

Il giudizio di autenticità di un’opera d’arte è un tipico giudizio tecnico, che solo uno specialista è in grado di compiere attraverso una consulenza tecnica. Ne consegue che il Giudice legittimamente, nell’ambito del procedimento sottoposto al suo esame,  e salvo l’ipotesi in cui sia egli stesso un intenditore d’arte, o… Read more“Consulenza Tecnica: autenticità di una opera d’arte”

Lavoro di pubblica utilità: criteri di valutazione del Giudice

Il rigetto della richiesta di applicazione della sostituzione della pena detentiva con il lavoro di pubblica utilità può avvenire in relazione alla gravità del fatto e alle modalità della condotta: si prende in considerazione anche l’elevatezza del grado di intossicazione alcolica, che può determinare un grave pericolo per la incolumità delle… Read more“Lavoro di pubblica utilità: criteri di valutazione del Giudice”

Satira: tra diffamazione e diritto di critica

Con il termine “satira” si fa, sovente, riferimento ad uno specifico genere letterario e/o artistico il cui scopo principale è quello di deridere personaggi, solitamente pubblici o politici, ambienti sociali o costumi. La satira tende quindi ad utilizzare toni e commenti comici o sarcastici, ovvero spesso ricorre all’uso delle immagini… Read more“Satira: tra diffamazione e diritto di critica”

Opere dell’ingegno. Tutela giuridica della pubblica fede

Secondo il prevalente orientamento della giurisprudenza di legittimità, in materia di contraffazione, alterazione e uso di segni distintivi di opere dell’ingegno o di prodotti industriali e commercio di prodotti con segni falsi, l’interesse giuridico tutelato dagli artt. 473 e 474 C.p., è innanzitutto  la pubblica fede in senso oggettivo, intesa… Read more“Opere dell’ingegno. Tutela giuridica della pubblica fede”

Continenza: limite nell’esercizio del diritto di critica

Per la consolidata giurisprudenza di legittimità il limite della continenza nel diritto di critica o di cronaca è superato in presenza di espressioni che, in quanto gravemente infamanti e inutilmente umilianti, trasmodino in una mera aggressione verbale del soggetto criticato. Ai fini del rispetto del canone della continenza ciò che… Read more“Continenza: limite nell’esercizio del diritto di critica”