Cattedrale di Santa Margherita a Montefiascone

Cattedrale di Santa Margherita

Cattedrale di Santa Margherita

La Cattedrale di Santa Margherita o Duomo di Montefiascone si trova a Montefiascone, caratteristico borgo laziale dell’alta Tuscia, in provincia di Viterbo. La Cattedrale ha la dignità di basilica minore ed è dedicata a Santa Margherita d’Antiochia, martire cristiana, patrona di Montefiascone.

La sua edificazione risale intorno al 1369 per volere di Papa Urbano V, al secolo Guillaume de Grimoard, dopo aver istituto la diocesi di Montefiascone. Nei primi anni ottanta del ‘400 per volere del Cardinale Domenico della Rovere l’edificio trecentesco viene ampliato. La Cattedrale si articola due livelli, la chiesa inferiore e la chiesa superiore.

Il primo progetto della chiesa superiore viene elaborato dall’architetto veronese Michele Sanmicheli con la probabile collaborazione di Antonio da Sangallo il Giovane. Nel 1670 a seguito di un incendio che distrugge il tetto della cattedrale e l’interno, vengono progettati nuovi lavori e affidati, in tale occasione, all’architetto Carlo Fontana, il quale modifica il disegno originale del progetto dall’architetto Michele Sanmicheli realizzando una cupola molto vicina allo stile barocco dell’epoca.

La cupola è una delle più grandi d’Italia, dopo il Pantheon e la Cupola di San Pietro, con 27 metri di diametro e 23 metri di altezza.

Cattedrale di Santa Margherita

cupola (esterno)

La facciata esterna, di fine ottocento, è opera dell’architetto piacentino Paolo Gazola, con due campanili, un maestoso portale e ai lati due nicchie laterali con le statue di San Flaviano e Santa Margherita, patroni di Montefiascone.

L’interno è a pianta ottagonale con sei cappelle laterali.

Cattedrale di Santa Margherita

interno

La prima cappella a destra è dedicata a San Martino, e conserva il dipinto seicentesco  raffigurate la Vergine circondata da angeli, con San Martino vescovo, San Martino di Tours e una santa non identificata, opera del pittore Bernardino Gagliardi.

Cattedrale di Santa Margherita

Vergine circondata da angeli, con San Martino vescovo, San Martino di Tours e una santa non identificata. Opera del pittore Bernardino Gagliardi.

La seconda cappella a destra dedicata a San Vincenzo conserva un dipinto raffigurante la Madonna con Bambino tra Sant’Elena imperatrice, San Vincenzo Ferreri e altri santi.

Cattedrale di Santa Margherita

Madonna con Bambino tra Sant’Elena imperatrice, San Vincenzo Ferreri e altri santi.

La terza cappella a destra conserva un antico Crocifisso ligneo, venerato in quanto scampato miracolosamente all’incendio della Cattedrale del 1670.

Cattedrale di Santa Margherita

Crocifisso ligneo

La prima cappella a sinistra è dedicata a San Giuseppe e conserva un dipinto raffigurante La morte di San Giuseppe, opera del pittore Mattia Alessandri.

Cattedrale di Santa Margherita

La morte di San Giuseppe. Opera del pittore Mattia Alessandri.

La seconda cappella a sinistra è quella del Sacramento e conserva una terracotta invetriata raffigurante la Madonna in trono tra San Benedetto e Santa Bibiana, opera di Benedetto Buglioni.

Cattedrale di Santa Margherita

Cappella del Sacramento

Cattedrale di Santa Margherita

Madonna in trono tra San Benedetto e Santa Bibiana. Opera di Benedetto Buglioni.

Ai lati della terracotta si trovano due affreschi raffiguranti L’apparizione di Gesù a Santa Margherita Alacoque, sul lato destro

Cattedrale di Santa Margherita

L’apparizione di Gesù a Santa Margherita Alacoque

e La visione dell’angelo della Rivelazione a Santa Margherita Alacoque sul lato sinistro.

Cattedrale di Santa Margherita

La visione dell’angelo della Rivelazione a Santa Margherita Alacoque

La terza cappella a sinistra è dedicata alla Madonna del Rosario.

Cattedrale di Santa Margherita

Madonna del Rosario.

Cattedrale di Santa Margherita

Madonna del Rosario.

L’altare maggiore conserva la statua in marmo della patrona Santa Margherita e ai lati i dipinti raffiguranti San Flaviano e Santa Felicita, compatroni della città di Montefiascone, opere del pittore Pietro Gagliardi, mentre gli affreschi sono attribuiti al pittore Luigi Fontana.

Cattedrale di Santa Margherita

altare maggiore

Le decorazioni della cupola sono opera del pittore Luigi Fontana.

Cattedrale di Santa Margherita

cupola (interno)

Nella sagrestia si trova il busto in marmo raffigurante Santa Margherita, attribuito ad Arnolfo di Cambio.

La Chiesa inferiore si trova a destra della Cattedrale di Santa Margherita e si accede attraverso una scalinata e un portale trecentesco; all’interno sono conservate le reliquie di Santa Lucia Filippini la fondatrice della Congregazione delle Maestre Pie e la tomba del Cardinale Marco Antonio Barbarigo, vescovo di Montefiascone. Alle pareti conserva le tappe della Via Crucis con statue intrise di un forte realismo.

Cattedrale di Santa Margherita

Chiesa inferiore della Cattedrale di Santa Margherita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *