Collocamento in comunità del minore: aspetti giuridici

collocamento in comunitàLa Suprema Corte di Cassazione con la sentenza che si riporta in commento si sofferma ad analizzare, nell’ ambito del processo minorile, la portata applicativa delle misure cautelari, in particolare le opportune differenze, sotto il profilo prettamente giuridico, che sussistono tra la la misura della custodia cautelare in carcere e il collocamento in comunità del minore.

Invero, la misura del collocamento in comunità del minore è si cautelare ma, non può essere assimilata a quella della custodia cautelare in carcere.

Si è sottolineato, infatti, da parte della giurisprudenza di legittimità e di merito in alcune decisioni che le misure cautelari speciali apprestate per i minorenni dagli articoli 21 e 22 del D.P.R. 22 Settembre 1988 n. 448 (permanenza in casa e collocamento in comunità), hanno struttura diversa da quella della detenzione domiciliare e della detenzione in carcere ed assolvono altresì ad una più complessa finalità coerente alle linee di trattamento dei minorenni voluto ed attuato dal nostro ordinamento.

Tanto è vero che, secondo quanto espressamente previsto rispettivamente dai commi quarto e terzo delle citate disposizioni del rito minorile, con queste ultime misure, la permanenza in casa e il collocamento in comunità, il minorenne viene considerato in stato di custodia cautelare ai soli fini della durata massima della misura e del calcolo della pena da scontare, mentre per il resto è considerato libero anche se sottoposto ad una serie di prescrizioni ed obblighi.

E del resto la diversità si rende evidente ove si abbia riguardo a quanto stabilito dall’ articolo 22 comma 4 del DPR 22 settembre 1988 n. 448 secondo cui la misura del collocamento in comunità del minore può essere sostituita con quella della custodia cautelare in carcere nel caso di gravi e ripetute violazioni delle prescrizioni.

Corte di Cassazione Penale Ord. Sez. 3 Num. 215 Anno 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *