Murales: progetto contro la dispersione scolastica

muralesCome si fa per le opere importanti e famose, anche nel caso del murales partiamo dall’ immagine rappresentata.

Il lavoro del murales è stato realizzato, acrilico su muro, 4m x 2m, nell’ aula informatica dell’ I.C. M.L.King di Roma.

Sono stati ben 16 gli artisti che hanno realizzato l’opera, ragazzi che frequentano la seconda media dell’istituto romano e che hanno partecipato al progetto “WRITING – ESPRESSIONE DI CREATIVITA’ NEL RISPETTO DELLA LEGALITA’” – nell’ambito del più ampio progetto denominato “L’alunno al centro anche … in periferia” finanziato dal MIUR.

La street-art ci offre la possibilità di imparare una forma d’arte nuova, di conoscere i colori e una serie di materiali e di tecniche diverse ma cosa più importante lascia la libertà di esprimere le proprie idee.

Cosa esprime questo murales ?

E’ la rappresentazione di quel conflitto interiore che può svilupparsi nell’uomo, tra la scelta della natura salvifica e attiva e la tecnologia/progresso cupa ed inquietante. A questo proposito i ragazzi, hanno deciso di enfatizzare la divisione rappresentando da un lato la natura con colori forti e pieni e con l’immagine di un albero , volutamente di colore rosso, che rimanda al colore del sangue, del cuore e dei muscoli, indispensabili per la nostra vita, ma indica anche la voglia di fare, la fierezza, l’orgoglio e la fiducia in se stessi.

Albero simbolo di interconnessione tra la terra, il sottosuolo e il cielo, quindi tra passato (radici), presente (tronco) e futuro (chioma); è il legame tra il regno dei mortali, quello degli inferi e il cielo, la dimora degli dei.

Di contro una città tecnologica, alienante, individualista, dipinta con colori grigi scuri. Infine al centro l’UOMO per metà ancora umano e per metà già Cyborg.

Restare umani, lavorare insieme, condividere le proprie idee e dare loro una forma e dei colori questo è ciò che hanno fatto questi ragazzi, collaborando tutti insieme. Un messaggio importante per tutti i compagni che ci sono e che verranno ma anche per tutti noi.

One thought on “Murales: progetto contro la dispersione scolastica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *