Villa Borghese – Parco dei Daini. Opera di Giacomo Balla

Villa Borghese - Parco dei Daini

Villa Borghese – Parco dei Daini. Opera di Giacomo Balla. Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Villa Borghese – Parco dei Daini è un dipinto (olio su tela) realizzato nel 1910 circa dal celebre pittore italiano Giacomo Balla ed attualmente conservato presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Giacomo Balla (Torino, 18 Luglio 1871 – Roma, 1º Marzo 1958) è stato un celebre e rinomato pittore, scultore e scenografo italiano (nonché, grande amante della fotografia), di origine torinese, annoverato tra i principali esponenti del Futurismo, movimento culturale, letterario, artistico e musicale che si sviluppa in Italia all’inizio del XX secolo.

Inizialmente interessato al divisionismo (movimento artistico nato alla fine dell’Ottocento che da un alto segue le teorie geometriche dividendo i colori in singoli punti o linee e dall’altro studia e esplora la sensazione a livello ottico delle immagini) e molto vicino ai temi sociali e umanitari, Giacomo Balla è uno dei primi artisti ad approdare al Futurismo, fondato dal poeta e scrittore Filippo Tommaso Marinetti che il 20 Gennaio 1920 pubblica il Manifesto sul quotidiano Le Figaro di Parigi.

Partendo dal distacco e dal disprezzo della società ottocentesca, borghese e artefatta, il Futurismo cavalca il progresso tecnologico del primo decennio del Novecento e vuole porre l’uomo a contatto diretto col mondo in cui vive.

Giacomo Balla guarda verso il futuro e in tale ottica afferma i suoi principi artistici e stilistici incentrati, in primis, sullo studio della luce e del movimento.

L’opera Villa Borghese – Parco dei Daini viene realizzata durante la permanenza romana del pittore di origine torinese. Nel 1895 Balla lascia Torino per stabilirsi con la madre a Roma dove rimane a vivere per tutta la vita. Nell’estate del 1904 Giacomo Balla insieme alla moglie Elisa Marcucci si trasferiscono a vivere in una casa vicino Villa Borghese ed è in questo periodo che prendono vita una serie di opere dedicate a Villa Borghese, tra cui il dipinto in esame sul Parco dei Daini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *