Luna mancante avanti l’alba

Luna mancante avanti l’alba

Luna mancante avanti l’alba. Opera di Filippo Palizzi. Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Luna mancante avanti l’alba è un dipinto (olio su tela) realizzato nel 1871 dal pittore italiano Filippo Palizzi, ed attualmente conservato presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Filippo Palizzi (Vasto, 16 Giugno 1818 – Napoli, 11 Settembre 1899) è stato un celebre pittore di origine abruzzese, grande interprete del realismo italiano dell’Ottocento. Formatosi inizialmente presso la Reale Accademia di belle arti di Napoli, abbandona il rigido stile accademico per entrare nello studio del pittore abruzzese Giuseppe Bonolis, e affermarsi come rappresentante della pittura dal vero (in particolare compone opere dedicate al paesaggio e agli animali).

Filippo Palizzi insieme ai suoi fratelli, Giuseppe, Nicola, Francesco e Paolo, tutti pittori, fa parte di quella che prende il nome di “Scuola di Posillipo” operante a Napoli nel secondo decennio dell’Ottocento, incentrata nella raffigurazione del paesaggio dal vero.
La maggior parte delle sue opere sono attualmente conservate presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna a Roma, nel Museo di Capodimonte a Napoli, e nella Pinacoteca di Vasto.

Il dipinto Luna mancante avanti l’alba prende vita dall’osservazione diretta della realtà da parte del pittore abruzzese che porta sulla tela una tematica semplice e modesta ma arricchita da interessanti giochi di luce che la rendono viva e palpabile.

L’arte di Filippo Palizzi diventa istintiva e riflessiva del mondo esterno, che osserva con gioia e tenta di raccontare con i suoi occhi e con la sua mente, diventando l’anello di congiunzione tra l’essere umano e l’ambiente circostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *