Propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa

Propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa Dispositivo dell’art. 604 bis Codice Penale Salvo che il fatto costituisca più grave reato, è punito: a) con la reclusione fino ad un anno e sei mesi o con la multa fino a 6.000 euro chi propaganda… Read more“Propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa”

Azioni vessatorie nel caso di coniugi separati

Azioni vessatorie nel caso di coniugi separati Le azioni vessatorie, fisiche o psicologiche, nei confronti del coniuge sorte nell’ambito domestico e proseguite nonostante la sopravvenuta cessazione del vincolo familiare configurano il delitto di maltrattamenti e quello di atti persecutori? Costituisce orientamento da ultimo consolidatosi, a seguito della sentenza della Corte… Read more“Azioni vessatorie nel caso di coniugi separati”

La nozione di “critica”

La nozione di “critica” La nozione di “critica“, quale espressione della libera manifestazione del pensiero, oramai ammessa senza dubbio dall’ elaborazione giurisprudenziale, rimanda non solo all’area dei rilievi problematici, ma, anche e soprattutto, a quella della disputa e della contrapposizione, oltre che della disapprovazione e del biasimo anche con toni… Read more“La nozione di “critica””

Direttiva 2005/29/CE – pratiche commerciali sleali

Direttiva 2005/29/CE – pratiche commerciali sleali DIRETTIVA 2005/29/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO dell’11 maggio 2005 relativa alle pratiche commerciali sleali tra imprese e consumatori nel mercato interno e che modifica la direttiva 84/450/CEE del Consiglio e le direttive 97/7/CE, 98/27/CE e 2002/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio… Read more“Direttiva 2005/29/CE – pratiche commerciali sleali”

Tenore espressivo, grammaticale e sintattico delle frasi

Tenore espressivo, grammaticale e sintattico delle frasi In materia di diffamazione a mezzo stampa il tenore espressivo, grammaticale e sintattico delle frasi deve essere rispettato. Ciò secondo il principio pacificamente affermato dalla giurisprudenza di legittimità che non consente al Giudice di integrare il pensiero dell’agente né di ricercare conclusioni negative… Read more“Tenore espressivo, grammaticale e sintattico delle frasi”

Reato di favoreggiamento della prostituzione e di esercizio di una casa di prostituzione

Reato di favoreggiamento della prostituzione e di esercizio di una casa di prostituzione Ipotesi di concorso dei due reati La giurisprudenza di legittimità ha ritenuto che non è configurabile il concorso del reato di favoreggiamento della prostituzione con il reato di esercizio di una casa di prostituzione, essendo il primo… Read more“Reato di favoreggiamento della prostituzione e di esercizio di una casa di prostituzione”

Aumento della pena per la continuazione

Aumento della pena per la continuazione Principi delle Sezioni Unite Pizzone La determinazione della pena in tema di reato continuato deve avvenire secondo determinati criteri giuridici. Inoltre sussiste l’obbligo del giudice di motivazione in ordine ai singoli aumenti di pena in riferimento al reato satellite. Sul punto le Sezioni Unite… Read more“Aumento della pena per la continuazione”