Procedimento incidentale de libertate

Il procedimento incidentale de libertate è strettamente collegato alla nozione di gravità indiziaria di cui all’ art.273 C.p.P. Quanto al tipo di valutazione richiesta in sede di emissione o conferma del titolo cautelare, va ricordato che il legislatore nel prevedere – all’art. 273 C.p.P. – che nessuno può essere sottoposto… Read more“Procedimento incidentale de libertate”

Ribaltamento del giudizio assolutorio di primo grado

Il ribaltamento del giudizio assolutorio di primo grado si verifica nell’ipotesi il in cui giudice di secondo grado, in riforma della sentenza, dichiari l’imputato colpevole del reato ascrittogli; per tali ragioni deve rispettare i principi declinati dalla giurisprudenza di legittimità in tema di riforma della sentenza assolutoria, in particolar modo quanto… Read more“Ribaltamento del giudizio assolutorio di primo grado”

Maltrattamenti in famiglia. Abitualità delle condotte vessatorie.

Il reato di maltrattamenti in famiglia è disciplinato dall’art. 572 C.p.: “Chiunque, ….., maltratta una persona della famiglia o comunque convivente, o una persona sottoposta alla sua autorità o a lui affidata per ragioni di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia, o per l’esercizio di una professione o di un’arte,… Read more“Maltrattamenti in famiglia. Abitualità delle condotte vessatorie.”

La gelosia come attenuante generica

Il sentimento della gelosia può avere efficacia di attenuante generica ai sensi dell’art. 62 bis C.p.? La previsione delle circostanze attenuanti generiche ha lo scopo di consentire al giudice un adeguamento, in senso più favorevole all’imputato, della sanzione prevista dalla legge, in considerazione di peculiari e non codificabili connotazioni tanto… Read more“La gelosia come attenuante generica”

Principio della vicinanza della prova

Il principio della c.d. “vicinanza della prova” trova una propria specificazione, nell’ambito del processo civile, nella regola generale del riparto dell’onere probatorio dettata dall’art. 2697 C.c. “Chi vuol far valere un diritto in giudizio deve provare i fatti che ne costituiscono il fondamento. Chi eccepisce l’inefficacia di tali fatti ovvero… Read more“Principio della vicinanza della prova”

Rinnovazione delle prove e istruzione dibattimentale

Con riferimento alla obbligatoria rinnovazione delle prove, in particolare di quelle dichiarative, va riaffermato il fondamentale principio elaborato dalle Sezioni unite della Corte di legittimità (cfr. S.U. 28 aprile 2016, n. 27620), secondo cui «Il giudice di appello che riformi, ai soli fini civili, la sentenza assolutoria di primo grado… Read more“Rinnovazione delle prove e istruzione dibattimentale”

Ricorso straordinario per errore materiale o di fatto

Il Ricorso straordinario per errore materiale o di fatto di cui all’art. 625-bis C.p.P. si collega al sindacato straordinario della Cassazione per superare il giudicato derivato da una propria pronuncia. È ammessa, a favore del condannato, la richiesta per la correzione dell’errore materiale o di fatto contenuto nei provvedimenti pronunciati… Read more“Ricorso straordinario per errore materiale o di fatto”