I Nottambuli. Opera di Edward Hopper

I NottambuliI Nottambuli” (Night Hawks ovvero “Falchi notturni”) è un dipinto (olio su tela, cm 84,1×152,4) realizzato nel 1942 dal pittore americano Edward Hopper, e attualmente conservato presso l’Art Institute of Chicago, a Chicago.

I Nottambuli” è in assoluto l’opera che caratterizza maggiormente lo stile e il talento  dell’artista americano, Edward Hopper riconosciuto come uno dei principali interpreti del “Realismo americano”.

Generalmente definito come il pittore che “sapeva dipingere il silenzio“, Edward Hopper riporta sulla tela quella velata malinconia e solitudine della società americana dopo la Grande depressione del 1929: un locale notturno che si affaccia con l’ampia vetrata su una strada deserta e quattro figure umane, una coppia seduta vicina ma completamente distante, un uomo di spalle e il barista. Ognuno è a sè, tra loro non scorre alcuna forma di comunicazione, di dialogo. Seduti al bar, sperduti e abbandonati a loro stessi, si offrono come rigidi modelli all’occhio dello spettatore.

La luce artificiale del bar offre la visibilità all’esterno dove emergono una serie di negozi chiusi che accentuano il senso di emarginazione.

Intorno troviamo solo il silenzio e un sostanziale senso di isolamento: il malessere e la solitudine della società americana del XX secolo.

Esterno e interno si rincorrono, uniti e, al contempo, separati dalla vetrata del bar: un gioco di prospettiva che Hopper riesce a mostrare con il suo taglio fotografico e con estremo realismo.

Le tonalità scure del verde, del rosso, del marrone e del giallo appaiono accese e luminose, non conferiscono calore e movimento al dipinto ma esaltano il senso di solitudine e di vuoto che accompagna una notte della grande metropoli di New York e dei suoi protagonisti.

Il titolo del dipinto “Night Hawks” – “I Nottambuli” venne dato dalla moglie dell’artista, Josephine Hopper, e sembra che fu lo stesso pittore a  posare per i due uomini mentre la moglie ha posato per l’immagine della donna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *